Processing...
Avviso
Tripandia utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
verso Amarillo
Sara Martini

STATI UNITI COAST TO COAST

sulla route 66 attraversando 13 stati

by Sara Martini published on
July 2009 / 24 days 61 Final evaluation
  •  Family

Hackberry

Travel diary

5 luglio

Partenza da Las Vegas alle ore 13.30, dopo aver visto la città di giorno. E’ un’altra cosa ma ha il suo fascino di città finta. Dal Nevada andiamo verso l’Arizona, qui passiamo la Hooverdam dome, una diga immensa in costruzione al confine tra il Nevada e l’Arizona. Ci sono 2 orologi, da una parte c’è l’ora del Nevada dall’altra l’ora dell’Arizona. Andiamo in Arizona percorrendo la 66. Fa caldo ma è un caldo secco e ventilato. Ho qualche problema agli occhi, mi bruciano. Ci sono 40 gradi di temperatura. Ci fermiamo in una specie di “bar” che vende nel retro un collirio. Per fortuna è solo un lavaggio e non contiene medicinale. Chissà da quanto era esposto! Ci mette molto ma fa il suo effetto benefico. Siamo sulla 66 perché fuori c’è il simbolo della strada, le pompe di benzina (gasoline) e un vecchio camion anni 50. Ci fermiamo al ristorante Country Cooking. Al ristorante che è semplicemente un bancone con gli avventori seduti attorno ed è arredato con oggetti assolutamente anni 50, ci servono qualcosa da mangiare ma senza tanta voglia. Ci sediamo e ci accontentiamo di quello che c’è. E’ questa la filosofia di questi posti, lo sappiamo e ci adeguiamo. Arriviamo nello store di Hackberry. All'interno, un vecchio cowboy si apre al dialogo piano piano vedendo che il nostro è vero interesse per la storica route. Qui tutto è anni 50, intatto. Davanti alla porta c’è una Corvette Chevrolet rossa , decapotabile, bellissima. Altre auto più o meno in buono stato, motori di auto, foto con firme di personaggi famosi, viene voglia di comprare tutto ma come si fa? Il nostro viaggio è cominciato da troppo poco! Nell’orto dietro lo store, c’è anche un water e un asino che bruca. Cartelli di tutti i generi, parlano di quanto quel luogo sia particolare. Firmiamo il registro delle presenze e salutiamo. Ci fermiamo a Williams ci sono 104 gradi farenheit. E’ una città anni 50. Dormiamo nel Best Western di Williams, paghiamo 166 dollari per una stanza da 2 letti matrimoniali.

Sara Martini
Next leg: Parco nazionale del Grand Canyon

Comments

  • by Anonymous

  • Hoover Dam, NV
  • Hackberry, AZ
  • Country Cooking Arizona
  • Best Western Inn Of Williams Hôtel, Historic U.S. 66, Williams, Arizona

The Tripandia travellers' tips

Other travellers passed by here

Other Sara's trips

I was there!

You must sign in to ask Sara Martini to be added as travel buddy.

Login Cancel

I was there!

The request has been sent to Sara Martini successfully

Close
I have been here

Sign in to add you have been here.

Login

You must sign in to report abuse. If you don't have any account, please sign up.
It's fast and it allow you to keep in touch with all your favorite travellers!

Login Cancel
Access denied

You must log in to proceed.

Login