Processing...
Avviso
Tripandia utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
Landmannalaugar, Islanda
Silvia Mori

Islanda

La terra del ghiaccio e del fuoco

by Silvia Mori published on
August 2016 / 12 days 96 Final evaluation
  •  Couple

Húsavík

Travel diary

Finalmente una bella giornata di sole!! Siamo partiti di buonora, diretti verso il nord dell'Islanda. Prima tappa le cascate Dettifoss, veramente imponenti, hanno una portata d'acqua enorme, sono quelle che mi hanno impressionato di più!! Lungo la strada si vedono paesaggi spettacolari, quasi lunari, perchè questa zona è abbastanza desertica, ti fermeresti ogni 5 minuti a fare foto!!

La cascata si trova all'interno del parco del Vatnajokull, dove si trova anche Asbyrgi canyon, solo che non avendo un 4x4 non siamo potuti andare diretti al canyon (l'abbiamo visitato il giorno dopo partendo da Husavik). Siamo così andati verso la zona del Myvatn, la più bella fino a qui. In questa zona dominano i vulcani, si vedono ovunque fumarole, lava, sorgenti che sgorgano bollenti... Abbiamo iniziato la nostra visita da Krafla, dove gli islandesi hanno costruito una centrale geotermica per poter utilizzare il calore che fuoriesce dal terreno per trasformarlo in energia. Abbiamo fatto una camminata tra crateri spenti che ora contengoni laghetti azzurrissimi, ricchi di zolfo, fumarole, campi di lava ancora fumanti. Qui lo zolfo ha colorato la terra rossa vulcanica di bianco, giallo, azzurro, creando un paesaggio molto particolare.

Poco lontano da Krafla, c'è la zona di Hverir, caratterizzata da fumarole e pozze di fango ribollenti, veramente spettacolare. Noi da qui abbiamo fatto un breve trekking sino alla cima del Namafjall, un pò impegnativo per la pendenza ma una volta arrivati in cima ne è valsa la pena. Il paesaggio da qui è spettacolare, oltre alla zona "fumante" dell'Hverir, si vede il Krafla e si intravede il lago Myvatn.

Da qui ci siamo diretti verso il lago Myvatn e abbiamo iniziato a visitare la zona orientale, visitando la grotta lavica Grjotagja e il campo di lava Dimmuborgir.

Essendo ormai tardi abbiamo lasciato il lago Myvatn per raggiungere Husavik, dove avevamo prenotato per la notte e abbiamo continuato la visita del lago il giorno dopo. Husavik è veramente molto carina, probabilmete il paese più caratteristico dell'Islanda, ha un bellissimo porto da dove partono le imbarcazioni per il Wale Whatching e da dove si ammira uno splendido tramonto :)

Silvia Mori
Next leg: Akureyri

Comments

  • by Anonymous

  • Dettifoss, Islanda
    impressionante, la più potente cascata che abbia mai visto! Read
  • Krafla, Islanda
    bellissimo il campo di lava Read
  • Hverir, Islanda
    Paesaggio spettacolare, soprattutto dalla cima del Namafjall. Per salire al Namafjall prendete il sentiero sulla destra, molto più facile! Read
  • Grjótagjá cave, Islanda
    Grotta lavica al cui interno si trova un lago azzurrissimo formato da una sorgente che sgorga qui sotto alla termperatura di 40°C Read
  • Dimmuborgir, Islanda
    Campo di lava con diverse formazioni strane, una sembra una chiesa. Questo campo è privato ma come quasi sempre in Islanda è gratuito ed è molto curato. Read
  • Naustið, Ásgarðsvegur, Húsavík, Islanda
    Buon ristorante di pesce. Anche questo caro per i nostri standard ma la qualità del pesce era ottima (un salmone, uno spiedino di pesce, un dolce al rabarbaro e una birra, 9300isk, circa 72euro). Read
  • Husavik Hostel, Vallholtsvegur, Húsavík, Islanda
    ostello curato, pulito e gestito da una coppia di italiani. La stanza era un pò piccola ma per una notte andava benissimo. Read

The Tripandia travellers' tips

Other travellers passed by here

Other Silvia's trips

I was there!

You must sign in to ask Silvia Mori to be added as travel buddy.

Login Cancel

I was there!

The request has been sent to Silvia Mori successfully

Close
I have been here

Sign in to add you have been here.

Login

You must sign in to report abuse. If you don't have any account, please sign up.
It's fast and it allow you to keep in touch with all your favorite travellers!

Login Cancel
Access denied

You must log in to proceed.

Login