Processing...
Avviso
Tripandia utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
Filippine
G R

Filippine per surfisti

Un'avventura unica in un paradiso tra onde e tradizione

by G R published on
November 2014 / 15 days / 2000 EUR 42 Final evaluation
  •  Friends

Filippine

Travel story

Era da tempo che desideravo pianificare un viaggio di questo tipo. Ho speso gli ultimi tre mesi a raccogliere qualsiasi informazione sulle condizioni meteo ideali, sul luogo in generale, sulla presenza di altri surfisti e alla fine ho fatto i biglietti.

Si dice che le Filippine equivalgano al paradiso terrestre per chi ama il surf: nulla di più vero. Non ci è voluto tanto per capirlo, già dal finestrino dell'aereo si potevano scorgere le bellissime spiagge dell'arcipelago.

Per l'occasione ho deciso di comperare un'altra tavola da surf cercando tra i siti di annunci online come annunci.net. Non che la mia non mi piacesse, ma ci sono talmente affezionato che per la mia prima volta alle Filippine ho preferito non farle fare questo lungo viaggio, consapevole del fatto che non sarebbe stato il mio ultimo viaggio da queste parti.

Una volta atterrato a Manila ho affittato un'automobile dirigendomi a Baler, nella provincia di Aurora, a circa tre ore dalla capitale. Avevo sentito dire che a Baler si concentra la maggior parte dei surfisti a prescindere dal loro livello, ed infatti ho trovato subito una situazione perfetta con tantissimi spot, sia per principianti che per esperti.

Dopo qualche giorno speso tra Sabang Beach, Cemento Beach e Charlies Point, mi sono diretto verso quella località che tanti miei colleghi definiscono la Mecca dei surfisti: Siargao. Si tratta di un'isola sulla costa orientale scoperta poco più di 30 anni fa.

Oggi è diventata sede della Siargao Surfing Cup, l'evento organizzato dalla Asp World Tour, passando dall'anonimato più totale all'elite della tavola da surf. L'esperienza più entusiasmante l'ho avuta in un pittoresco angolo dell'isola denominato Cloud 9, come l'album solista di George Harrison.


Un autentico raduno per amanti delle onde che si infrangono lungo la barriera corallina: soltanto al ricordo mi viene la pelle d'oca, ed è proprio qui che nel mio prossimo viaggio porterò a spasso la mia tavola da surf preferita. Au revoir Filippine!

G R

Comments

  • by Anonymous

The Tripandia travellers' tips

Other travellers passed by here

Other G's trips

I was there!

You must sign in to ask G R to be added as travel buddy.

Login Cancel

I was there!

The request has been sent to G R successfully

Close
I have been here

Sign in to add you have been here.

Login

You must sign in to report abuse. If you don't have any account, please sign up.
It's fast and it allow you to keep in touch with all your favorite travellers!

Login Cancel
Access denied

You must log in to proceed.

Login