Processing...
Avviso
Tripandia utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
Shwedagon Paya
Greta Lorenzetto

Birmania (con scalo Thailandese)

a piedi nudi nel paese delle pagode d'oro... un paese che ti rimane nel cuore e non si può racchiudere in un solo racconto... bisogna viverlo...

by Greta Lorenzetto published on
August 2011 / 17 days 85 Final evaluation

Lago Inle

Travel diary

Questa giornata è tra le più belle e ricche del viaggio, il lago Inle, lo stato Shan, le etnie che lo popolano, sono di una bellezza da togliere il fiato... ma iniziamo con il fare colazione!!!

Myo è già arrivato, mentre facciamo colazione ci racconta che ha dovuto dormire a casa del barcaiolo perchè era troppo buio per proseguire verso il suo albergo.

Saliamo sulla nostra barca, lunga e stretta con i sedili in fila indiana e ci dirigiamo verso il villaggio in cui quel giorno si svolge il mercato. Per arrivare sulla terraferma scavalchiamo una file lunghissima di barche una accanto all'altra e per finire il ponticello di bambù... che agilità!!!

Questo mercato è davvero bello, molto più pulito e ordinato di quello visto a Bago. Pullula di persone di diverse etnie, gli Shan, gli Intha... le donne in testa hanno una coperta a quadri (o un asciugamano) arrotolato a mo' di turbante. Quanti colori! E' tutto così diverso dal nostro quotidiano. L'assortimento è davvero vasto, ci sono anche il barbiere e una farmacia improvvisata.

Dopo il mercato andiamo in un altro villaggio e visitiamo la scuola elementare e un asilo. I bambini sono tenerissimi, ti guardano timidi ma pieni di curiosità, dopo averli mostrato la macchina fotografica gli scatto qualche immagine, poi gliele mostro, e il bruppo di bambini aumenta! Avrei tanto voluto avere una polaroid per regalargli quelle fotografie... Abbiamo con noi penne e quaderni e li diamo alla loro maestra.

Proseguiamo quindi verso un'aerea sacra, piena di stupa in rovina, si chiama Inthein ed è davvero molto bella. Myo ci racconta che l'UNESCO si era interessata a questa zona, anche per fermare o almeno regolamentare la loro forma di "restauro" che consiste nel ridipingere di bianco e oro i vecchi stupa di mattoni rossi, ma il loro governo ha rifiutato. Nessuna interferenza esterna...

Camminiamo nella foresta e arriviamo a un altro villaggio di contadini, sembra di essere in un racconto dei nostri nonni.

Pranziamo in corso di visita in un ristorantino abbastanza turistico, poi riprendiamo la barca e andiamo a visitare altre zone del lago e piccoli laboratori artigianali di sigari, tessuti e ferro battuto. Arriviamo anche in un negozio dove assistiamo al triste spettacolo delle donne giraffa esposte all'ingresso come se fossero animali. Quella delle donne giraffa è una vita davvero dura, per fortuna la loro etnia (la cui zona di origine è tra Birmania e Thailandia) sta abbandonando questa usanza devastante di mettergli pesanti anelli di ottone al collo, ma purtroppo attira curiosi, turisti e... denaro...

La nostra visita dura davvero poco e ci muoviamo verso il monastero del gatto che salta e ancora in barca in mezzo agli orti galleggianti. é fantastico come le persone qui abbiano sfruttato ingegnosamente la morfologia del territorio per creare nuove coltivazioni. Passiamo attraverso i loro villaggi di palafitte... ci siamo sentiti un po' dei guardoni, in barcva in mezzo alle loro case, ma la visita è stata molto interessante.

Serata al nostro fantastico resort NEL lago...

Greta Lorenzetto
Next leg: Pindaya

Comments

  • by Anonymous

  • Inle Lake, Taunggyi, Shan, Burma
  • Inthein ruins
  • Nampan, Shan, Burma
  • Intha, Shan, Burma
  • Paramount Inle Resort Inle Lake, Taunggyi, Shan, Burma
  • Paramount Inle Resort Inle Lake, Taunggyi, Shan, Burma

The Tripandia travellers' tips

Other travellers passed by here

Other Greta's trips

I was there!

You must sign in to ask Greta Lorenzetto to be added as travel buddy.

Login Cancel

I was there!

The request has been sent to Greta Lorenzetto successfully

Close
I have been here

Sign in to add you have been here.

Login

You must sign in to report abuse. If you don't have any account, please sign up.
It's fast and it allow you to keep in touch with all your favorite travellers!

Login Cancel
Access denied

You must log in to proceed.

Login