Processing...
Avviso
Tripandia utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
Shwedagon Paya
Greta Lorenzetto

Birmania (con scalo Thailandese)

a piedi nudi nel paese delle pagode d'oro... un paese che ti rimane nel cuore e non si può racchiudere in un solo racconto... bisogna viverlo...

by Greta Lorenzetto published on
August 2011 / 17 days 85 Final evaluation

Ko Sichang

Travel diary

Visto che ci eravamo tenuti 2 giorni di mare alla fine per riposarci un po', prima di partire mi ero documentate su dove andare, la costa sull'oceano indiano era stata esclusa per motivi di "monsone", le isole tipo Koh Samui e Koh Panghan anche perchè sarebbe servito un altra coppia di viaggi aerei, Pattaya no assoluto perchè di andare alla Rimini thailandese elevata al quadrato non se ne parlava... rimaneva la provincia di Chonburi, a 2 ore da Bangkok. Tornando sul monsone, a parte a Yangon e Bago, a sud, in Birmania non abbiamo più beccato pioggia.

Su google map avevo trovato l'isola di Koh Sichang, raggiungibile con 30 minuti di traghetto da Si Racha, 2 ore da Bangokok, perfetto! Mi sono documentata se ci fosse qualcosa tipo bungalows, hotel ecc... e ho trovato il Charlie's bungalow. L'isoletta è minuscola, sarà larga 1 km per 8-10 km di lunghezza. Arriviamo al bungalow, lasciamo i bagagli, noleggiamo un motorino e andiamo a pranzo. L'isola è abitata soprattutto da pescatori, ci sono pochissimi turisti, per la maggior parte proprio thailandesi, e noi 4! Era l'isola di villeggiatura di re Rama IV. Infatti resta un piccolo palazzo reale in legno. Inoltre c'è un buddha gigante giallo, un monastero e un bellissimo molo tutto in legno. Esploriamo un po' l'isola anche percorrendo stradine sterrate e alla fine di una di queste capitiao in un favoloso resort in quel momento frequentato da turisti russi. E' davvero nascosto, formato da singoli bungalows di paglia a forma cilindrica, dentro sono splendidi e dotati di tutti i comfort. Il prezzo è circa 40-45 euro a testa a notte. Non ha la spiaggia privata perchè si trova sulla scogliera, ma per i più avventurosi ci sno gilet imbottiti per tuffarsi appunto dalla scogliera.

Passiamo 2 giorni e 2 notti all'isola e la sera del volo internazionale di ritorno prendiamo la barca per tornare a Si racha dove ci aspetta il nostro taxi per l'aeroporto di Bangkok. Sulla barca siamo gli unici 4 occidentali ed è piena di pescatori con secchi colmi di ogni tipo di pesce. Ceniamo al porto, taxi e aeroporto... Per me è stato un viaggio bellissimo e sono stata anche contenta di fare scalo in Thailandia (dove ero stata nel 2006) e rivivere il caos di Bangkok!

Greta Lorenzetto

Comments

  • by Anonymous

  • Koh Sichang Tha Thewawong Thailand
  • Si Racha Chon Buri Thailand
  • Koh Sichang - Hotel Baan Khun Ning Sichang Amphoe Ko Sichang Province de Chonburi Thaïlande
  • Charlie's Bungalows Ko Sichang Chon Buri Thailand

The Tripandia travellers' tips

Other travellers passed by here

Other Greta's trips

I was there!

You must sign in to ask Greta Lorenzetto to be added as travel buddy.

Login Cancel

I was there!

The request has been sent to Greta Lorenzetto successfully

Close
I have been here

Sign in to add you have been here.

Login

You must sign in to report abuse. If you don't have any account, please sign up.
It's fast and it allow you to keep in touch with all your favorite travellers!

Login Cancel
Access denied

You must log in to proceed.

Login